News

DIMA 2.0: Toolkit per gli enti di formazione continua nell’ambito delle competenze di base per adulti

22.11.2021

Attirare adulti con scarse competenze di base verso la formazione continua rappresenta una sfida per molti enti di formazione continua. In questo contesto, il progetto europeo DIMA sta sviluppando degli strumenti per gli enti di formazione continua al fine di sostenerli nell'acquisizione di partecipanti. Il toolkit DIMA 2.0, disponibile gratuitamente, è un pacchetto di strumenti pratici sviluppato per supportare gli enti di formazione degli adulti (organizzazioni, università, istituzioni) e i responsabili dei corsi nello sviluppo di strategie efficaci e adeguate ai bisogni degli adulti con scarse competenze di base. Il toolkit ha lo scopo di fornire una panoramica completa del processo di sviluppo della strategia nella formazione degli adulti.

Maggiori informazioni sul progetto Dima 2.0
Scarica il toolkit Dima 2.0

Monitoraggio settoriale: tendenze della formazione continua

19.11.2021

Il monitoraggio settoriale annuale della Federazione svizzera per la formazione continua (FSEA) registra, tramite un sondaggio svolto presso gli enti di formazione continua, gli sviluppi attuali di questo mercato. Oltre alla valutazione della situazione economica, l'indagine raccoglie dati sull'evoluzione dell'offerta, della domanda, del fatturato e del finanziamento, nonché sulla situazione del personale. Il monitoraggio settoriale 2021 si occupa delle tendenze nella formazione continua dopo la pandemia di Covid.

Maggiori informazioni sul monitoraggio settoriale
Scarica il monitoraggio settoriale FSEA 2021

Documento programmatico: «Per un panorama formativo e lavorativo con un approccio positivo di fronte alla problematica della dislessia e della discalculia»

17.11.2021

La dislessia (disturbo specifico della lettura e della scrittura) e la discalculia (disturbo specifico dell'abilità di numero e di calcolo ) sono disturbi specifici dell'apprendimento (DSA) che si manifestano in modo evidente in età scolare. La dislessia e la discalculia sono diffuse nella popolazione con un totale del 10-15%, persistono anche in età adulta e comportano conseguenze di una certa gravità. L'Associazione Dislessia Svizzera (Verband Dyslexie Schweiz, VDS) si impegna a rendere il sistema formativo e il mondo del lavoro in Svizzera favorevole alla dislessia e alla discalculia e ha colto l'occasione della "Giornata della dislessia e della discalculia" del 21 ottobre per pubblicare le sue attuali richieste. Altre sette organizzazioni nazionali hanno cofirmato il documento programmatico.

Vai al documento programmatico «Per un panorama formativo e lavorativo con un approccio positivo di fronte alla problematica della dislessia e della discalculia» (in tedesco)

Sostegno alla formazione dei lavoratori poco qualificati nel Canton Ginevra

12.11.2021

Dal 1° giugno 2021 al 1° giugno 2022, i lavoratori poco qualificati che desiderano ottenere un attestato federale di capacità (AFC) o un attestato professionale federale (APF) durante le ore lavorative, saranno rimborsati per l'intera perdita di guadagno. La Fondazione per la formazione professionale e continua del Canton Ginevra (Fondation pour la formation professionnelle et continue du Canton de Genève - FFPC), in collaborazione con il cantone, i sindacati e i datori di lavoro, paga ai beneficiari il 100% (invece del precedente 50%) del loro salario per le assenze dal lavoro dovute alla formazione. Questa iniziativa permette ai lavoratori di proseguire la loro formazione senza perdita di guadagno.

Maggiori informazioni (in francese)

Rapporto Educa 2021 «Digitalizzazione nell‘educazione»

11.11.2021

Il progredire della digitalizzazione sta modificando rapidamente il sistema formativo, e non solo in seguito alla pandemia di Covid. Il rapporto «Digitalizzazione nell’educazione» è stato redatto dall'agenzia specializzata Educa su mandato della Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI) e della Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE).  Questo è il primo rapporto completo sullo stato e sugli effetti della digitalizzazione nel sistema educativo in Svizzera.

Scarica lo studio (versione ridotta disponibile in inglese e italiano)

Convegno sulle competenze di base 2021: documentazione online

9.11.2021

Il 2 novembre 2021 ha avuto luogo il convegno nazionale sulle competenze di base della Federazione svizzera Leggere e Scrivere. La giornata era incentrata sul tema «Promuovere la partecipazione alla formazione continua: esperienze e iniziative in Svizzera». Le registrazioni video delle presentazioni  e i documenti possono essere visualizzati sul sito kompetence.ch.

Documenti e registrazioni video del convegno sulle competenze di base 2021

Viamia: Valutazione gratuita della situazione individuale per gli adulti over 40

28.10.2021

La Confederazione, i partner sociali e i cantoni desiderano dare ai lavoratori over 40  la possibilità di analizzare periodicamente la loro situazione. Occorre analizzare e valutare la situazione sotto il profilo lavorativo e personale, tenendo conto delle mutevoli esigenze del mercato del lavoro. Con questo obiettivo e su incarico del Consiglio federale, la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI) finanzia lo sviluppo e l'attuazione del servizio gratuito di valutazione e consulenza «viamia» per i lavoratori dai 40 anni in su. Da gennaio 2021, «viamia» è stato implementato come progetto pilota in 11 cantoni. L'attuazione è sotto la responsabilità e il coordinamento della Conferenza svizzera delle direttrici e dei direttori dell’orientamento professionale, universitario e di carriera (CDOPU),  in quanto commissione specializzata della Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE). Considerato il riscontro positivo dopo i primi 6 mesi, il progetto verrà quindi ampliato e da gennaio 2022, «viamia» sarà con ogni probabilità disponibile per le persone over 40 in quasi tutti i cantoni.

Maggiori informazioni

Città di Zurigo:Nuove borse di studio per rimanere competitivi sul mercato di lavoro

6.10.2021

La Città di Zurigo vuole sostenere le persone particolarmente minacciate dalla trasformazione del mercato del lavoro con nuove borse di studio. Il mercato del lavoro e le sue esigenze sono in continua evoluzione: i profili professionali cambiano o scompaiono, nascono nuove attività e sono richieste altre competenze. In particolare le persone con qualifiche basse o medie  dovrebbero sviluppare le proprie competenze professionali per mantenere sul lungo termine la loro idoneità al mercato del lavoro. In questo senso le nuove borse di studio della città di Zurigo offrono loro un sostegno finanziario. Sono possibili sia corsi di perfezionamento più brevi nel campo delle competenze di base che corsi di perfezionamento o riqualificazione più ampi.

Vai al comunicato stampa

Progetto «triage»: sviluppo di strumenti di accertamento e valutazione nell'ambito delle competenze di base

20.9.2021

La Conferenza intercantonale per la formazione continua CIFC ha lanciato un progetto volto a sviluppare strumenti di accertamento e valutazione nel campo delle competenze di base. La CIFC, in collaborazione con la Conferenza svizzera delle direttrici e dei direttori dell'orientamento professionale, universitario e di carriera (CDOPU), nonché con altri partner a livello nazionale, sta sviluppando una serie di strumenti collaudati per la valutazione delle competenze di base e delle competenze chiave degli adulti, al fine di promuovere l'assistenza alle persone con lacune nelle competenze di base da parte di centri di consulenza per la formazione professionale, gli studi e la carriera, i servizi sociali, gli uffici di collocamento regionali e i prestatari di formazione continua. Attualmente è in corso la prima fase del progetto, in cui vengono elaborati una panoramica degli strumenti esistenti e un'analisi dei bisogni specifici del gruppo target e dei centri di consulenza. Un mandato in tal senso è stato assegnato all'ufficio di valutazione Interface alla fine di maggio 2021. La prima fase dovrebbe essere completata entro la fine del 2021. La successiva seconda fase, che prevede lo sviluppo di strumenti concreti volti ad accertare e valutare le situazioni delle persone interessate, dovrebbe essere completata entro l'inizio del 2023.

Una nuova campagna «Semplicemente meglio!» per la promozione delle competenze di base

9.9.2021

Lo scopo principale della campagna nazionale per promuovere le competenze di base consiste nel motivare gli adulti che incontrano difficoltà nelle competenze di base a frequentare corsi di lettura, scrittura, aritmetica o informatica.  Contemporaneamente il pubblico deve essere informato sull'argomento. Quest'anno la campagna viene rilanciata. Il sito web meglio-adesso.ch così come tutti gli strumenti di comunicazione, saranno rivisti e appariranno in un nuovo look. La campagna è concepita per essere sia nazionale che regionale.  A livello nazionale è previsto l'utilizzo di strumenti e canali ad ampia diffusione (televisione, manifesti collocati nei mezzi di trasporto pubblico, portali online, etc.). In aggiunta, gli organi responsabili nazionali del progetto forniscono strumenti e materiali di marketing per l'uso gratuito sul sito web della campagna (meglio-adesso.ch/strumenti). Questi possono essere ottenuti dai partner locali, adattati e utilizzati a livello regionale sotto il marchio comune «Semplicemente meglio!». Il via ufficiale della campagna è settembre 2021.

Per maggiori informazioni